COVID-19: I nostri laboratori continuano a funzionare. Tutte le spedizioni e i sequenziamenti non si fermeranno COVID-19: I nostri laboratori continuano a funzionare. Tutte le spedizioni e i sequenziamenti non si fermeranno
Home / Blog / I virus hanno DNA e RNA?
Dante Labs - I virus hanno DNA e RNA?

I virus hanno DNA e RNA?

I virus hanno DNA e RNA?

È noto che i virus sono parassiti microscopici, molto più piccoli dei batteri, che hanno la capacità di riprodursi all'interno di un corpo ospite ma non all'esterno. Ma qual è la struttura di base di un virus?

I virus e la loro struttura

I virus sono piccoli parassiti intracellulari obbligati che non possono riprodursi da soli, ma quando infettano una cellula la inducono produrre più virus. Essi contengono gli elementi chiave che compongono tutti gli organismi viventi, DNA o RNA, anche se non hanno la capacità di codificare e utilizzare in modo indipendente le informazioni contenute all'interno di questi acidi nucleici. Sfruttano quindi il macchinario cellulare dell'ospite, che permette ai virus di produrre RNA dal loro DNA (la trascrizione) e di costruire proteine sulla base delle istruzioni codificate nel loro RNA (la traduzione). 

Il genoma virale è confezionato all'interno di un capside proteico simmetrico. La proteina associata all'acido nucleico, chiamata nucleoproteina, insieme al genoma, forma il nucleocapside. Alcuni virus sono definiti ad “Envelope”, cioè il nucleocapside è circondato da un ulteriore rivestimento a doppio strato lipidico, l’envelope, che è derivato dalla membrana cellulare dell'ospite al momento del rilascio del virione.

Come detto, per la propagazione i virus dipendono da cellule ospiti specializzate. Queste cellule vengono parassitate e forniscono e mettono a disposizione del virus il loro macchinario metabolico e biosintetico. Quando una nuova particella virale è completamente assemblata e capace di infettare altre cellule, prende il nome di virione, la cui funzione è di consegnare il suo DNA o RNA a nuove cellule ospiti in modo che il ciclo di replicazione virale possa ricominciare e dar vita a nuovi virioni.


La funzione del virus

Il ruolo primario del virus è quello di "consegnare” il suo genoma a DNA o RNA nella cellula ospite, e quindi replicarsi.

In primo luogo, i virus hanno bisogno di accedere all'interno del corpo dell'ospite, e questo avviene soprattutto attraverso le vie respiratorie e le ferite aperte. In alcuni casi anche gli insetti possono essere vettori di trasporto, di alcuni tipi di virus, attraverso i loro morsi.

Una volta penetrati, i virus si attaccano alla superficie della cellula ospite. Lo fanno riconoscendo e legandosi a specifici recettori della superficie cellulare che, se nella normale attività cellulare permettono lo svolgimento di importanti funzioni fisiologiche della cellula, durante un’infezione sono usati a vantaggio degli stessi virus. 

Non appena il virus è “agganciato” sulla superficie cellulare, inizia la fase di penetrazione: inizia a muoversi attraverso il rivestimento esterno della cellula ospite. Esistono diverse modalità di ingresso. 

Per esempio, l'HIV o il virus dell’influenza, sono virus con envelope: il loro rivestimento si fonde con la membrana cellulare e il virus ne viene “spinto” attraverso. Altri tipi, come il virus della poliomielite, che non sono provvisti di envelope, “scavano” attraverso la membrana cellulare creano un canale di ingresso.

Una volta all'interno, i virus rilasciano i loro genomi e disturbano o dirottano varie parti del macchinario cellulare. La cellula ospite viene letteralmente riprogrammata per produrre, proteine e componenti virali ed assemblarle. Non appena i nuovi virioni sono “maturi” vengono quindi rilasciati e nuove cellule infettate.

 

Scoperte sui virus

Ad oggi, molti aspetti dei meccanismi d’azione infettivi virali sono ancora un mistero.  Ecco quindi che nuove tecnologie, come il sequenziamento di nuova generazione “NGS”, possono essere utilizzate per codificare le informazioni contenute nei genomi virali, e aprire così nuove prospettive e campi di analisi che prima non era possibile investigare. 

Sarà quindi possibile capire come i virus cambiano e si evolvono nel tempo, prevedere i loro meccanismi d’azione e supportare la ricerca sui vaccini e terapie antivirali.

Volete saperne di più sui test genetici Dante Labs? Clicca qui e scegli il migliore per te.